Il design Made in Italy piace sempre più al mercato russo

In Russia lo stile italiano piace sempre di più soprattutto per quello che riguarda il design: il paese sovietico, infatti, rappresenta il quarto mercato per le esportazioni del design Made in Italy, come sottolineato il presidente di FederlegnoArredo.

Saloni WorldWide Mosca

Buone notizie dai Saloni WorldWide che si stanno svolgendo a Mosca: il design Made in Italy piace sempre di più al mercato russo, tanto da rappresentare il quarto paese dove le nostre aziende esportano i loro prodotti legati all'arredamento di interni e di esterni, oltre che per il contract.

Al Crocus Expo di Mosca l'arredamento italiano è in bella mostra, per proporre al mercato russo e ai mercati asiatici le novità delle migliori aziende. Le esportazioni nell'ex paese sovietico crescono di anno in anno, come sottolineato da Roberto Snaidero, presidente di FederlegnoArredo che ha aperto la nona edizione dei Saloni WorldWide Mosca:

Attualmente la Russia è il quarto mercato per le esportazioni del nostro settore. Tra gennaio e aprile è cresciuto del 9 per cento raggiungendo i 234 milioni di euro in quattro mesi. Abbiamo chiuso il 2012 a 802 milioni di euro, e secondo nostre previsioni, nel 2018 potremmo raggiungere il miliardo di euro di export annuale.

Benissimo anche le esportazioni negli Emirati Arabi, con un incremendo del 29,4 per cento, e negli Stati Uniti e in Svizzera, con incrementi che si attestano intorno al 18 per cento.

Sicuramente il salone di Mosca, come ben sottolineato dal presidente di Cosmit che organizza anche il Salone del Mobile di Milano, è un appuntamento importante, che dà la possibilità di mettere in mostra i prodotti italiani di fronte ad un pubblico molto più ampio di quello che approda nella città meneghina per la Settimana del Design.

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail