Fuorisalone 2016 Milano: Cesar presenta Allegoria#1, un progetto di García Cumini con la visione artistica di Studiopepe

In occasione della Milano Design Week 2016, lo showroom milanese di Cesar ospiterà Allegoria#1, un progetto pensato da García Cumini per ripercorrere i significati più profondi della ritualità e della cultura culinaria attraverso la visione artistica di Studiopepe

allegoria.jpg

Durante il Fuorisalone 2016, Cesar presenta nel Flagship Store di via Larga a Milano Allegoria#1. Pensato da Garcìa Cumini, il progetto si propone di ripercorrere i significati più profondi della ritualità e della cultura culinaria attraverso la visione artistica di una serie di ospiti d’eccezione, chiamati a dare una loro personalissima e libera interpretazione del tema.

Sul palcoscenico quest’anno Studiopepe, la Design Agency fondata da Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto, universalmente riconosciuta per il suo eclettismo che si esprime in un approccio visionario e multidisciplinare al design. Le “allegorie” di Studiopepe immaginano il convivio come luogo metafisico in cui la società rappresenta la propria identità e dove il potere simbolico del cibo trova la sua più’ alta espressione. Cibo dunque inteso come riflesso del mondo, portatore di significati emblematici. Protagonista di questo viaggio di scoperta sono il Sale e i Coloranti vegetali.

"Fin dai tempi antichi il sale ha influenzato i comportamenti delle popolazioni, il loro sviluppo economico e culturale" spiegano Arianna Lelli e Mami e Chiara Di Pinto, "Il sale ha qualcosa di trascendentale e di magico".

Evidenziate da una luce suggestiva di stampo museale, le opere saranno presentate in tre differenti aree espositive del Flagship Store, regalando ai visitatori la visione dell’immaginario gastronomico declinata dal linguaggio naturale, sensibile e ricco di contrasti di Studiopepe.

  • shares
  • Mail