Saloni Worldwide Moscow 2017: Gianfranco Ferré Home, eleganza senza tempo

Gianfranco Ferré Home rinnova la propria partecipazione alla prestigiosa fiera I Saloni Worldwide Moscow. Scopri tutte le novità su Designerblog

Gianfranco Ferré Home rinnova la propria partecipazione alla prestigiosa fiera I Saloni Worldwide Moscow, giunta quest’anno alla 13° edizione. La manifestazione fieristica, appuntamento di riferimento del settore casa-arredo per la Russia e i Paesi del suo bacino geopolitico, si svolgerà all’interno di Crocus Expo, il principale quartiere fieristico della Russia.

Nel suggestivo spazio espositivo, nuovi giochi cromatici e pezzi inediti esprimono lo spirito di Gianfranco Ferré in modo moderno e innovativo, senza mai tradire l’essenza più profonda del brand, richiamata dai dettagli e dai materiali di pregio. I diversi ambienti, due living, due dining e una camera da letto, si svelano alla vista quinta dopo quinta, come su un palcoscenico, coinvolgendo il visitatore in un’esperienza immersiva in cui il fascino discreto degli arredi è impreziosito dai complementi artistici e dall’illuminazione d’atmosfera. Tra richiami anni ’50, fascino british e suggestioni esotiche, lo stile unico di Gianfranco Ferré Home si esprime in una nuova, affascinante interpretazione, confermando il suo carattere in continua evoluzione, mai uguale a sé stesso eppure sempre inconfondibile.

Lo scenografico tavolo da pranzo Brick Lane, con la sua maestosità, rappresenta una raffinata soluzione d’arredo che ha il pregio di donare all’intero ambiente un’anima elegante e senza tempo. Il tavolo è caratterizzato dalla presenza di corde che corrono da un’estremità all’altra, visibili attraverso l’ampio piano in vetro posizionato sulla base in legno. I dettagli in ottone vivacizzano l’insieme ravvivandone la palette cromatica.

Le sedute Daimler si distinguono per la trapuntatura ricercata che permette di esaltare il volume dei rombi e per la presenza di maniglie in ottone che richiamano lo stile classico. Le gambe dal taglio lineare creano un piacevole contrasto e rendono l’ambientazione contemporanea e attuale.

Elemento d’arredo dall’indubbio fascino, il letto Allister è la soluzione ideale per donare un tocco di charme alla camera. Lo schienale si caratterizza per la lavorazione capitonné della pelle mentre la parte in legno è lavorata sul fianco.

Versatile e originale, il pouf Rowe ha gambe in ottone che richiamano gli anni ’50 e una speciale imbottitura plissettata movimentata da un originale gioco geometrico dato dall’incontro tra le forme trapezoidali.

Raffinatezza, lusso, sensualità. Nel divano componibile Flair il calore della pelle Nabuk e le linee morbide esaltano la lavorazione di sartoria preziosa e particolare: una cucitura con punto cavallo con ribattuta in doppia cucitura. Un’eleganza confortevole e ultrasoft adatta a qualsiasi ambiente, classico o contemporaneo.

Eleganti e preziosi, i tavolini Ascott presentano un top in marmo rosso arricchito ulteriormente da un cordone in pelle decorativo e dal bordo in ottone che vi ruota attorno, conferendo luminosità all’insieme. La base, costituita dall’incrocio tra tre sezioni in ottone, dona un taglio moderno e trasforma i tavoli in elementi d’arredo versatili capaci di inserirsi in ambienti differenti.

La credenza Moore si caratterizza per la presenza di corde che abbracciano il mobile sia sul fronte che sul top, realizzato in prezioso marmo Sahara noir. Insolito e originale, il gioco di cassetti diversi tra loro prevede l’abbinamento di due tessuti, uno in tinta unita e l’altro più fantasioso. Lateralmente, la forma del mobile che richiama un vetro bisellato conferisce una conformazione bombata e aggiunge tridimensionalità all’insieme. Le maniglie in pelle con dettagli in ottone richiamano la forma di una valigia.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO