Amatrice ricostruzione: Artemide illumina la mensa di Stefano Boeri, le foto

Inaugurata pochi giorni prima di Natale, la nuova mensa scolastica progettata da Stefano Boeri Architetti per Amatrice, è illuminata dalle lampade Artemide. Prima importante tappa di Amate Amatrice, la mensa fa parte di un progetto innovativo di ricostruzione per l’emergenza post terremoto, che dimostra come si possa costruire in tempi rapidi, in modo sicuro e con un’elevata qualità. Scopri di più qui su Designerblog.

Inaugurata pochi giorni prima di Natale, la nuova mensa scolastica progettata da Stefano Boeri Architetti per Amatrice, è illuminata dalle lampade Artemide. Prima importante tappa di Amate Amatrice, la mensa fa parte di un progetto innovativo di ricostruzione per l’emergenza post terremoto, che dimostra come si possa costruire in tempi rapidi, in modo sicuro e con un’elevata qualità.

Una pioggia di 58 Castore sospensione illumina la Sala Ristoro, dialogando perfettamente con la grande vetrata sui monti Sibillini, che caratterizza la struttura dell’edificio. Il progetto di illuminazione valorizza la trasparenza della struttura, seguendo i ritmi della luce naturale e artificiale. Il design essenziale e l’estrema leggerezza della lampada Castore, firmata da Michele De Lucchi e Huub Ubbens, si integra perfettamente nell’architettura, portando con la luce un valore aggiunto in termini di emozione, percezione dello spazio e del paesaggio. La luce suggestiva di Castore, sprigionata dal diffusore in vetro soffiato, contribuisce a creare una perfetta relazione tra l’uomo e lo spazio, diventando elemento di riferimento sociale e collettivo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO