La Rinascente e il SaloneSatellite: i nuovi talenti nel Design Supermarket, le foto

SaloneSatellite e la Rinascente, per il terzo anno consecutivo, rinnovano il loro sodalizio a favore dei giovani che si affacciano al mondo del progetto. Nel Design Supermarket dei grandi magazzini di Milano, da ottobre. Le immagini sono su Designerblog

Uniscono ancora una volta, per la terza, il loro credo nei giovani per poterli aiutare a incanalare le loro capacità progettuali e creative nel mondo del commercio. Sono, da un lato, il SaloneSatellite, talent scout d’eccellenza della creatività giovanile che durante il Salone del Mobile. Milano offre ai promettenti designer under 35 visibilità internazionale e diretto contatto con il mondo degli imprenditori del settore arredo-casa; dall’altro la Rinascente, anch’essa importante realtà milanese dove si presentano le nuove tendenze del design e trovano spazio i migliori marchi del settore e i prodotti più interessanti del momento.

Nel Design Supermarket dei grandi magazzini di Milano, spazio di grande richiamo e luogo storico del design – è la Rinascente che nel 1954 ha istituito il prestigioso premio “Compasso d’Oro”, premio fra l’altro assegnato al SaloneSatellite nel 2014 – sono in mostra e in vendita dal 6 ottobre – fino a esaurimento scorte – i prodotti di 6 giovani designer selezionati all’edizione del SaloneSatellite 2015: Xuberance Studio (Cina), già vincitore del SaloneSatellite Award 2015; lo studio KIMU LAB (Taiwan); Robert Van Embricqs (Olanda); AMWA Designs (Gran Bretagna); Francesco Fusillo (Italia); Markus Johansson (Svezia).

La selezione dei prodotti scelti dalla Rinascente è stata guidata dall’originalità e dal desiderio di lasciare un segno. La diversità dei Paesi di provenienza dei 6 designer “regala” nuovi modi di lavorare, rivisitazioni in chiave contemporanea di stili passati combinando tra loro oggetti vecchi e nuovi, sperimentazioni con materiali o tecniche innovative pur mantenendo vivi i valori tradizionali. In esposizione una carrellata di lampade, vasi, sedute, tavolini, fino a una caffettiera senza manico e a una collezione di tessuti e cuscini che traggono ispirazione da simboli Adinkra e proverbi del Ghana.

Oggetti che combinano la complessità del processo industriale con forme leggere, lo stile occidentale con quello orientale. Prodotti caratterizzati da un approccio minimalista, che evidenzia l’importante collaborazione tra designer e materiale. Pezzi che evocano sensazioni positive e che danno forma a un'emozione che migliora la vita di tutti i giorni.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO