Unfold: il tavolo pieghevole asimmetrico di Mathilde Witt Mølholm

Unfold di Matilda Witt Mølholm

Il nome è lo stesso della sedia di Maz Zaeh, ma questo "Unfold" ideato dalla giovane danese Mathilde Witt Mølholm è un tavolo e muove da tre principi ben precisi. Riconsiderare il tavolo da pranzo in maniera più adeguata alla frenetica e mutevole società in cui viviamo. Stabilire che gli elementi di arredo e la loro funzionalità non dovrebbero essere definiti anticipatamente, ma interpretati e utilizzati in base alle singole situazioni. Provare a disegnare un oggetto che sia anche una scultura funzionale.

L'identità di "Unfold", infatti, è presente in ognuno dei suoi modi di utilizzo. Un oggetto flessibile, dalla forma che cambia e caratterizza l'ambiente ogni volta. Un tavolo per lavorare, disegnare, mangiare, ospitare riunioni: dopo il salto, un video in stile lo-fi per mostrarne le varie potenzialità.

  • shares
  • Mail