Open Circuit l'installazione sonora di Christoph Haag, Martin Rumori, Franziska Windisch e Ludwig Zeller

Open Circuit installazione sonora

L'hanno ideata tre studenti dell'Accademy of Media Arts di Colonia: l'installazione "Open circuit" potrebbe ricordare la trasposizione in grandi dimensioni dei libri pop-up elettronici di Jie Qi. Un'installazione sonora che vede un labirinto di tracce in rame, ampie e scoperte, percorrere lo spazio espositivo.

Come un grande circuito aperto (da qui il nome), alle strisce viene trasmesso un segnale elettrico che arriva da un apparecchio audio multicanale. Il suono viene percepito solo quando si poggiano gli appositi speaker - wireless, per muoversi agevolmente - sulla superficie in rame. Le frequenze dei suoni dipendono anche da quanta traccia si percorre e in quale direzione. L'intensità è data invece dal movimento.

"Open Circuit" è un'idea di Christoph Haag, Martin Rumori, Franziska Windisch e Ludwig Zeller ed è attualmente in mostra presso la galleria di arte contemporanea Arnolfini (Bristol), all'interno della rassegna "Fun With Software". Dopo il salto, un video del pubblico alle prese con l'installazione.

  • shares
  • Mail