Salone del Mobile 2015: Moret presenta la collezione Chains e la collezione Magic, le foto

Moret presenta due nuove collezioni di tappeti in occasione del Salone del Mobile 2015 che rispondono al gusto contemporaneo con soluzioni innovative e preziose: la collezione Chains disegnata da Samuele Mazza e la collezione Magic di Diego Chilò. Le immagini in anteprima sono su Designerblog

SISTEMA M1_DETT.2 (Large)

Il 2015 nella ricerca di Moret, dedicata al tappeto di design, racconta la capacità del marchio italiano di rispondere ai diversi gusti del vivere contemporaneo: attraverso l’alta qualità dei materiali, ricercate tecniche di lavorazione e innovative soluzioni formali. Il metallo prezioso si integra ai filati pregiati e il tappeto si illumina per proporre in ogni spazio abitato, pubblico o privato, nuove suggestioni.

In occasione del Salone del Mobile 2015, Moret presenta la collezione Chains che porta la firma di Samuele Mazza, che reinterpreta i motivi dell’art déco, tema caro al poliedrico designer italiano, autore di collezioni e libri di moda, spazi pubblici, hotel e negozi in tutto il mondo nonché creatore di marchi di arredamento apprezzati a livello internazionale come Visionnaire Home Philosophy e Samuele Mazza - Timeless Interiors. Samuele Mazza ha disegnato anche set cinematografici di successo e ha recentemente collaborato al set del film “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore.

Sintesi tra sensibilità fashion, rigore progettuale e capacità scenografica, la Collezione Chains introduce l’uso della catena di metallo prezioso nel tappeto e definisce il raggiungimento di una nuova meta nella ricerca di Moret. Il modello Gotham, in lana e viscosa, reinterpreta la geometria dell’esagono, attraverso una studiata serialità, impreziosita dall’uso di catene in oro brunito cucite al vello in viscosa.

Il metallo rende incisivo il segno, riflette la luce ed esalta i colori dei preziosi filati e se il Gotham Light propone totalità chiare e calde, la versione Gotham Dark opta per tinte più intense e contrastate. La geometria déco, associata all’uso della catena in metallo prezioso, ha ispirato anche il tappeto Rosenthal. Una cornice in oro brunito impreziosisce il campo in lana e viscosa color ambra nel modello Rosenthal Light; un segno in oro lucido illumina il fondo nero del Rosenthal Black.

La Collezione Magic, firmata dal progettista e designer di origine vicentina Diego Chilò, s’inserisce nella ricerca Moret tesa a individuare nuovi orizzonti per il tappeto contemporaneo, inteso come portatore di idee, sogni universali e poesia. Una linea questa tracciata da due importanti collezioni precedenti di Moret, Happy Carpets disegnata da Aldo Cibic (2012) e Art Carpets, Cleto Munari and Friends (2013) firmata da autori del calibro di Mimmo Paladino, Alessandro Mendini, Mario Botta e Sandro Chia.

Diego Chilò nell’incontro con Moret ha portato la sua esperienza di industrial designer, stimolando la ricerca di tecniche innovative e finiture particolari. Sono nati così i modelli Matrice, Impronta, Reale e Sistema che propongono disegni dal forte simbolismo associando tra loro filati quali lana, viscosa, seta pura e lino pregiato. Un particolare filato metallico nelle versioni dorato, argentato e bronzo individua le forme simboliche e illumina i colori scelti da Diego Chilò che spaziano dalle varie tonalità del grigio al blu, dal rosso bordò al nero. La Collezione Magic di Moret raggiunge in questo modo una nuova complessità materica e cromatica, esaltata dagli effetti basso-rilievo ottenuti attraverso la modulazione delle altezze dei diversi filati.

Il tappeto Matrice evoca la poesia, la simbologia e l’universalità della mano che crea, protegge, aiuta. Impronta fa pensare alla traccia che ogni uomo lascia sulla terra inevitabilmente, grande o piccola che sia, che lo desideri o no. Un segno che l’uomo lascia anche attraverso le sue opere così come la forma stilizzata della trifora “Serliana” della basilica Palladiana di Vicenza, ripetuta in una soluzione seriale e specchiata, evoca nel tappeto Reale.

Al significato dell’impronta guarda anche il modello Sistema che propone il marchio Moret ruotato in diverse angolazioni: a significare la capacità dell’azienda di guardare con apertura a temi e soluzioni sempre diverse. Mantenendo come centro, costante invariabile, l’estrema attenzione alla qualità dei materiali e a una felice combinazione di tecnologia e artigianato.

FOTO GALLERY


Salone del Mobile 2015: Moret presenta la collezione Chains e la collezione Magic, le foto

Salone del Mobile 2015: Moret presenta la collezione Chains e la collezione Magic, le foto

LEGGI ANCHE

Salone del Mobile 2015 Milano: Cassina presenta la collezione Réaction Poétique di Jaime Hayon ispirata a Le Corbusier

Salone del Mobile 2015 Milano: Anodine, Best World - Mirror Light e Moon table, le novità in anteprima di Paolo Castelli

Salone del Mobile 2015: Foscarini a Euroluce presenta Lake by Lucidi Pevere

Salone del Mobile 2015 Milano: Porro presenta in anteprima il tavolo Ellipse Table

  • shares
  • Mail