Archetipo Firenze: l'ispirazione Blue Velvet per i divani e complementi d'arredo

Archetipo Firenze presenta l'ispirazione Blue Velvet, un colore dal fascino senza tempo e in tessuti pregiati per i divani e i complementi d'arredo. Le immagini sono su Designerblog

Ego_9

Archetipo Firenze presenta l'ispirazione Blue Velvet, un colore dal fascino senza tempo e in tessuti pregiati per i divani e i complementi d'arredo.

Il sofa Ego si caratterizza per le sue linee geometriche e scolpite che determinano una grande personalità ed uno stile unico all’insegna della massima comodità. Seduta, schienale e braccioli oversize e morbidissimi per un comfort veramente totale. Ego è una rivisitazione attualissima del concetto di divano degli anni ‘80, la struttura del piede, disponibile nella versione in metallo cromato o verniciato marrone micaceo, sorregge gli ampi braccioli in piuma.

Il divano Auto-Reverse di Arketipo Firenze, poliedrico e dalla forte personalità nasce dall’idea di esprimere una duplice anima nell’area living. Il suo apparente disordine visivo si contrappone all’ordine ed alla cura maniacale dei dettagli, per ottenere un oggetto dallo stile deciso, definito e di alta qualità. La struttura sottile, elegante e discreta, circonda e contiene i cuscini di seduta, lo schienale ed i braccioli, enfatizzati da volants perimetrali che assicurano un movimento ben definito alla linea ed un’estrema morbidezza sia visiva che tattile. L’importante cerniera, applicata sui quattro lati dei cuscini per unire i due rivestimenti, infonde rigore e sottolinea il particolare design. È possibile creare più di un milione di combinazioni mixando i colori delle cerniere, i tessuti e le pelli disponibili nel ricco campionario Arketipo, dando vita a cromatismi differenti ed abbinamenti sofisticati. Disponibile anche nella versione componibile, Auto-Reverse è un divano da personalizzare secondo il proprio gusto o l’ambiente in cui viene inserito. Nello stesso prodotto e nello stesso spazio possono coesistere la delicatezza, il calore del tessuto e l’eleganza della pelle. La struttura è sollevata da terra tramite gambe minimal realizzate in metallo a sezione quadrata.

Lo specchio Vanity Fair, progettato da Gino Carollo, in cristallo specchiato o specchiato fumè, rivestito in velluto, per ottenere un effetto di lusso e preziosità discreta a contrasto con la linearità della forma romboidale, può essere singolo o doppio o triplo o addirittura riempire un’intera parete accostando e ripetendo il modulo lungo tutta la superficie.

Le lampade Blackout di Gino Carollo si ispirano alla crinolina, sottogonna rigida delle signore del XIX secolo, attraverso un telaio in metallo rivestito in velluto, disponibile in vari colori da quelli naturali a quelli più accesi come rossi, viola, verdi e azzurri, completamente traforato, attraverso il quale la luce passa e riflette le cromie, donando un'illuminazione intensa.

Archetipo Firenze: l

Archetipo Firenze: l'ispirazione Blue Velvet per i divani e complementi d'arredo

LEGGI ANCHE

50 sfumature di grigio, dal film l'arredamento per la casa

Maison&Objet 2015, le novità dalla fiera dell'arredamento di Parigi

Arredamento, tonalità intense e accattivanti nel nuovo catalogo 2015 di Ligne Rose

  • shares
  • Mail