Arcade Fire, un progetto interattivo in collaborazione con Google Chrome

The Wilderness Downtown

La band canadese Arcade Fire, per promuovere il terzo album, The Suburbs, lancia un progetto interattivo, un videoclip di nuova generazione sulle note di “We Used To Wait”, per cui il regista Chris Milk ha collaborato con Google, utilizzando il browser Chrome e le immagini di Google Maps e di Street View come strumenti espressivi.

Si intitola The Wilderness Downtown e chiede all'utente in prima battuta di digitare l'indirizzo del luogo in cui è cresciuto. A quel punto il video comincia, in un susseguirsi si finestre che si aprono e chiudono, mostrando frammenti di immagini, un uomo che corre, uno stormo di uccelli che crea figure nel cielo.

E poi le immagini satellitari del posto in cui siete nati e cresciuti, debitamente filtrate per meglio amalgamarsi con le altre, lo stormo che sorvola la vostra casa, alberi che cominciano a crescere nella vostra strada: il volo degli uccelli renderizzati, l'aprirsi delle diverse finestre sono controllati con funzioni Html5 per essere costantemente sincronizzate con la musica e adeguarsi di volta in volta allo schermo e ai movimenti del mouse.

Infine, una cartolina può essere inviata a "se stessi da giovani", disegnando e scrivendo un messaggio che grazie ad un rendering generativo (e non a funzioni Flash) trasformerà ogni lettera e ogni segno in rami che crescono random. I volatili si poseranno sul vostro disegno e la vostra esperienza potrà quindi essere registrata e inviata a qualcuno.

Qualche informazione tecnica in più la trovate su Chrome Experiments, il sito creato dai programmatori di Chrome per raccogliere i progetti più interessanti che hanno per oggetto lo studio delle potenzialità dei browser, dei Javascript e dell'Html5.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: