“ReStyle": basta un cubo (che ce vo'?)

ReStyle di James Howlett

Mi ricordo che da bambino mi hanno chiesto: "Cosa vuoi diventare da grande?". Avrei voluto rispondere: "Non lo so" e poi tornare a disegnare, giocare con i LEGO e costruire oggetti dalla forma geometrica. Si direbbe che sapevo già cosa volevo, pur senza saperlo.

Basterebbero queste poche righe per spiegare l'approccio al design dell'inglese James Howlett. Così come le stesse righe sarebbero sufficienti per descrivere il lavoro dietro al suo "ReStyle": un cubo composto da soli quattro elementi che, opportunamente combinati, soddisfano alcune esigenze abitative elementari.

Tavoli, sedie, postazioni di lavoro o di studio, zone relax: le possibilità sono molte e il calcolo preciso e funzionale delle proporzioni aiuta non poco a far sì che ognuno trovi da sé il modo di sfruttare ReStyle al meglio.

ReStyle di James Howlett
ReStyle di James Howlett
ReStyle di James Howlett
ReStyle di James Howlett

  • shares
  • Mail