Matroshka: dalla Svezia, un salotto a scatole cinesi

Matroshka

Non che sia propriamente una novità, ma il trend dei mobili 'salvaspazio' sembra imporsi con un nuovo corso ad ogni giorno che passa. Soluzioni al millimetro, dettagli a scomparsa, elementi multifunzione: complice la minore superficie calpestabile degli appartamenti (almeno di quelli abbordabili), ci si riduce all'osso con soluzioni ingegnose.

Quella che vi proponiamo si chiama Matroshka, arriva dalla Svezia ed è chiaramente ispirata nel nome e nell'idea alle famose bambole russe: un salotto con la stessa struttura di 'grande che contiene il piccolo'. Vediamo cosa si trova all'interno.

Dodici posti a sedere, innanzi tutto. Una piccola libreria, un tavolino che diventa anche tavolo per mangiare, un piano da lavoro, un divano che si trasforma in letto singolo e doppio oltre a una serie di vani e contenitori. Il tutto compreso in un angolo, con tanto di superficie rialzata e due scalini per rendere ancora più originale l'arredo finale. Dopo il salto, la gallery che vi mostra tutte le combinazioni disponibili.

Matroshka

Matroshka
Matroshka
Matroshka
Matroshka
Matroshka
Matroshka
Matroshka
Matroshka
Matroshka
Matroshka
Matroshka

  • shares
  • Mail