Karim Rashid firma KOOK, la nuova cucina di Rastelli

Karim Rashid firma la nuova cucina KOOK del gruppo Rastelli

Karim Rashid COOK

Il marchio Rastelli, fratello altolocato di Aran, pensa in grande per i suoi nuovi modelli di cucine e dà carta, penna e calamaio a grandi designer per mettere la firma a progetti interessanti. È il caso di KOOK, nata dall'estro di Karim Rashid, e per questo eccentrica come chi le ha messo la firma.

L'autore ha raccontato con queste parole la sua creatura:

Inseguo un metodo minimalista nelle mie cucine, preferendo creare suggestive superfici pulite interrotte da spruzzi di colore forte. Per la cucina Kook ho voluto creare un design innovativo per convertire le sfide culinarie più impegnative in puro piacere estetico

Karim Rashid COOK

E per coniugare innovazione, tradizione ed estetica, il guru egiziano-canadese del design "sulle righe", ha creato un modello di cucina che come linea e colori sembra ispirarsi alla disco music di fine anni 70 inizi 80. Ovviamente temperata ai giorni nostri con elementi a scomparsa (nella fattispecie il lavello) e l'uso di materiali contemporanei.

Karim Rashid COOK

La scelta per questi ultimi è caduta sul Corian (declinato in più colori, fra cui il total white o il total black) e sull'alluminio, che insieme hanno dato vita a un modello originalissimo alla vista (le spalle sono sinuose e irregolari) ma anche piacevolissimo e caldo al tatto.

Karim Rashid COOK

L'illuminazione è poi il pezzo forte del tutto, con i ripiani in cristallo posti sotto le serrandine motorizzate dotati di led a luce bianca, ma anche con le strisce di luce colorata posizionate immediatamente sotto al piano di lavoro e sopra le ante push pull. Probabilmente il vero sigillo di Rashid al progetto, che non lascia dubbi sulla paternità dell'opera.

KOOK è una cucina davvero unica e a tinte forti, non c'è che dire.

Gallery | Facebook - Rastelli Arredamento

  • shares
  • Mail