Da Maarten Baas a Giulio Iachetti, le interviste del magazine Klat

Design magazine

Klat è un magazine italiano che pur occupandosi di cultura visiva, arte, architettura, design, lo fa ripartendo dalle parole e lo dichiara fin dal nome (Klat è la parola talk al contrario). Klat infatti è un magazine basato interamente su una serie di interviste.

Il trimestrale, arrivato ora al terzo numero, ospita pensieri, domande e risposte di personaggi come Maarten Baas a Giulio Iachetti, gli architetti Florian Idenburg e Markus Miessen, l'interactive designer John Maeda, l'artista Walter Niedermayr, il collettivo Richard Sympson e infine Oliviero Toscani.

Sia in versione cartacea, sia in pdf, per PC, Mac e iPad, lo si può acquistare direttamente dal sito, ma Klaps, che è pubblicato in doppia lingua, italiano/inglese, è distribuito anche in edicole, librerie, concept store, in Italia e all'estero. La copertina di questo numero è della disegnatrice argentina Ana Carucci.

  • shares
  • Mail