Designerblog intervista Plinio il Giovane

Plinio il Giovane - Eclettica

Coniugando i suoi studi di Architettura con le giornate passate nella bottega del Maestro Luigi, Mario Prandina ha iniziato più di 30 anni fa a progettare mobili in legno, mantenendo da allora un perfetto equilibrio tra il design sofisticato delle sue linee pulite e le scelte produttive votate all'alto artigianato e all'eco-sostenibilità.

Questa è la storia di Plinio il Giovane, marchio ormai attestato nel panorama del made in Italy, che continua con coerenza a proporre mobili realizzati a mano, uno a uno, pezzi unici di un design concepito per durare nel tempo. Abbiamo posto a Mario Prandina qualche domanda per saperne di più sul suo mondo e sulle prossime evoluzioni del suo progetto.

Plinio il Giovane nasce nel 1975 sotto l'influenza benefica della vicina Accademia di Brera per unire la passione per l'antiquariato con quella per la produzione artigianale. Che cosa è cambiato da allora? Qual è stata l'ispirazione che ha portato a Plinio come appare oggi?
Da allora non è cambiato nulla e l'ispirazione è sempre la stessa: salvare i mestieri che hanno reso famoso il Made in Italy nel mondo è diventata la mia missione!

Plinio il Giovane - Eclettica Plinio il Giovane - DayBed Plinio il Giovane - Duetto

Design industriale e produzione artigianale: i vostri mobili sono degli unicum, realizzati con passione in laboratori artigianali: come si coniuga questa attitudine con un mercato veloce, spietato, dominato da mobili usa e getta?
La crisi che sta attraversando l'industria lo dimostra, la gente è sempre più alla ricerca di pezzi unici, per distinguersi va di moda tatuarsi per esempio, ogni uomo è un mondo e ogni persona ha il diritto di creare qualcosa di unico. Si dice che la miglior forma d'arte è una casalinga che si dipinge il suo comodino, perché quello sarà il suo comodino.

Anche oggi che i mobili di Plinio il Giovane sono pubblicati sulle riviste più importanti e fanno il giro del mondo tra fiere e showroom, la dimensione umana, familiare è sempre presente nei vostri racconti. Come bilanciate l'equilibrio tra questi due mondi?
Siamo una piccola realtà ben organizzata che è in grado di distribuire, anche grazie a internet, i nostri prodotti là dove ce li chiedono, a coloro che condividono la nostra filosofia. La nostra fortuna è che un buon prodotto, costruito a mano per durare nel tempo, si fa pubblicità da solo!

Tutte le vostre produzioni sono realizzate in legno naturale, con giunture a incastro e viti di legno. Una scelta radicale e votata all'ecologia: meditata sin dall'inizio o maturata negli anni? In cosa consiste esattamente l'eco sostenibilità del processo produttivo di Plinio?
Dopo il 68' ognuno ha cercato un suo ideale, il mio, tra passione e amore, è stato quello di organizzare una campagna sociale attraverso un prodotto che in trentacinque anni spiega alle persone che si può vivere anche nel rispetto dell'uomo e dell'ambiente.

Plinio il Giovane - BeSquare 3 Plinio il Giovane - BeSquare 1 Plinio il Giovane - BeSquare 2

Quali sono i vostri modelli di riferimento, le vostre ispirazioni?
La bellezza del mondo e la convinzione che è l'uomo ad avere bisogno della natura e non il contrario.

Divani, letti, daybed, divaniletto trasformabili sono sicuramente il vostro marchio di fabbrica. Da cosa nasce questa linea? Qual è il vostro modello di punta o il prodotto al quale siete più legati?
Ecologia non è solamente fare mobili con materiali naturali ma pensare a prodotti come il letto Plinio, che i miei clienti comprano e utilizzano da trent'anni, e collezioni di prodotti come Eclettica che può essere oggi un letto, domani un divano, e durare forse cinque o sei generazioni.

La scorsa estate gli originali tessuti serigrafati di Nora P. hanno messo in risalto la bellezza delle strutture in legno di Plinio. Altre collaborazioni in vista?
Sì abbiamo collaborato con la Gabel Group a un progetto che oggi è presente in molti showroom italiani e da ABC a New York.

Dichiarate sul vostro sito che il vostro unico scopo è dare forma ai vostri sogni. Qual è il prossimo? Ce ne sono ancora, nel cassetto?
Sognatori si nasce, idealisti si diventa, la vita è meravigliosa e noi siamo felici, speriamo di trasmettere questo sentimento agli altri!

Plinio il Giovane
Plinio il Giovane - Letto Plinio Plinio il Giovane - Seggiole Plinio il Giovane - Novità

  • shares
  • Mail