Una designer olandese inventa il piatto che aiuta a dimagrire

Si chiama ETE plate ed è un piatto inventato da una designer olandese per aiutare a dimagrire

Piatto_dimagrante_eteplate

Lei si chiama Annet Bruil ed è una giovane designer olandese col pallino per le cose utili. La sua ultima creazione non è nulla di trascendentale, ma è sicuramente un articolo che farebbe gola a chiunque sia a dieta o abbia a cuore una corretta alimentazione.

L'opera si chiama ETE plate ed è un piatto piano con una marcia in più. Sulla classica base in ceramica sono infatti disegnate delle porzioni colorate che fanno riferimento ai nutrienti da assumere con ogni pasto.

Il piatto è disponibile in versione olandese e inglese e si basa su un sistema di calcolo ideale delle calorie, vigente nei Paesi Bassi (anche se a ben guardarlo la suddivisione degli alimenti non è troppo dissimile dalla classica dieta mediterranea, con ampio spazio agli ortaggi, seguiti da carboidrati complessi e infine proteine animali).


Il particolare il piatto prevede un assunzione di 170-200 grammi di alimenti ricchi di amido, 200 grammi di verdure o di legumi, e da 100 a 125 grammi di carne o pesce a ogni pasto.

Se il giallo è dedicato ai farinacei, il verde ai vegetali e il rosso alle carni, le linee blu e arancioni rappresentano delle aree mix: le prime per porzioni miste di carne/pesce e verdure, le seconde per delimitare l'area della sovrapposizione fra ortaggi e insalate.

Resta vuota una porzioncina tratteggiata, utile per mescolare i cibi senza farli cadere dal piatto. L'ETE plate si può acquistare sul sito ufficiale a circa 25 euro più le spese di spedizione.

Foto | Facebook - ETE plate

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: