La Soapbox Car di Philippe Starck per Intersection Magazine

Le gare di Soapbox Car negli Stati Uniti sono praticamente un'istituzione fin dagli anni '30. Auto senza motore, la cui velocità è legata esclusivamente all'aerodinamica e alla forza di gravità. Auto che molto spesso, scatenano non solo lo studio dei materiali e delle tecniche di costruzione, ma anche della creatività dei partecipanti.

Non stupisce troppo quindi imbattersi anche in un designer considerato un guru come Philippe Starck che, tra le decine di progetti, ha trovato il tempo di collaborare con Intersection Magazine per realizzare la sua versione di una Soapbox Car.

L'aspetto si discosta molto dai lavori di Starck, eppure proprio quest'aria spartana, essenziale, più simile al risultato costruito la domenica in un garage che a un prodotto di design, risiede il fascino e il divertimento nell'aver accettato una collaborazione simile. Se vi state chiedendo qual è la resa, date un'occhiata al video.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: