Conversations, il making off multiculturale del divano di Bokja

Il divano Conversation del duo libanese Bokja

Dopo averci abituato ai colori sgargianti e alla preziosità mediorientale che caratterizza fin dagli esordi le loro collezioni, quest'anno il duo libanese di Bokja, alias Huda Baroudi & Maria Hibri, ci regala un progetto che esalta la multiculturalità del making off di un pezzo di arredo.

Con Conversations, presentato nei giorni del Salone presso lo spazio Rossana Orlandi, Bokja racconta infatti la messa in produzione di un divano pensato per esaltare la cultura materiale e la storia di coloro che hanno contribuito a realizzarlo. I diversi pezzi di stoffa del suo rivestimento, produzioni artigianali provenienti da tutto il mondo, sono cucite insieme in un inedito patchwork, aggregato di storie collettive trasformate in un nuovo simbolo di dialogo interculturale.

In sottofondo, la registrazione delle voci coinvolte nella tessitura dei vari pezzi di stoffa, dall'Afghanistan al Brasile, dall'Uzbekistand all'Olanda. In cortile, invece, il coloratissimo maggiolone del marchio.

Il divano Conversation del duo libanese Bokja

Il divano Conversation del duo libanese Bokja
Il divano Conversation del duo libanese Bokja
Il divano Conversation del duo libanese Bokja

  • shares
  • Mail