Robo, la sedia di Nichetto ispirata a Björk

La sedia Robo di Luca Nichetto

Vi ricordate il mitico “All is full of love”, il videoclip diretto nel 1999 da Chris Cunningham in cui una Björk robotica finiva per baciare un altro robot?

Beh, viene da qui l'ispirazione che ha guidato Luca Nichetto nella progettazione di Robo, la seduta prodotta dal marchio svedese Offecct appena presentato all'ultima Stockholm Design Week. L'idea, infatti, è stata proprio quella di trasporre in una sedia le fattezze di un robot combinando insieme un basso impatto ambientale e la scomponibilità tra i diversi componenti. Proprio quelli che, nell'articolazione tra i giunti, ricalcano la tipica estetica da automa.

Seduta, schienale e gambe vengono infatti inserite separatamente all'interno del packaging (una scatola di 50x50x20cm) e possono quindi essere montate direttamente a casa (stile Ikea) per poi essere facilmente smontate all'occorrenza. Quanto ai materiali, la scelta è caduta su legno multistrasto e feltro acrilico ricavato da bottiglie di Pet riciclate, in un'ottica, come dice Nichetto, il più possibile "earth friendly".

Via | Designboom

La sedia Robo di Luca Nichetto

La sedia Robo di Luca Nichetto
La sedia Robo di Luca Nichetto
La sedia Robo di Luca Nichetto

La sedia Robo di Luca Nichetto
La sedia Robo di Luca Nichetto
La sedia Robo di Luca Nichetto

  • shares
  • Mail