Back from the Future: Sportpong

SportPong

Pong è stato il primo videogioco a larga diffusione della storia. Nato nel 1966, commercializzato per la prima volta nel 1971 e portato nelle case l'anno successivo dalla Magnavox con il nome di Odyssey (poi in versione digitale dalla Atari nel 1975), era un simulatore di ping pong (da qui, ovviamente il nome). Due manopole per controllare i movimenti, grafica spartana e rudimentali effetti sonori.

L'antenato dei moderni videogames, torna ora in versione street. Sportpong altro non è infatti che il classico Pong proiettato su qualsiasi superficie, all'interno della quale i giocatori possono comandare le 'racchette', collegate ai piedi interattivamente.

E' prevista una modalità multiplayer e numerosi scenari di gioco. A metà strada tra l'interaction design e l'installazione, Sportpong è un lavoro che esplora in maniera intelligente (e decisamente divertente) l'estetica e le risorse di ciò che, decenni prima di noi, ha rivelato un nuovo modo di intendere l'elettronica. L'effetto è notevole e suggestivo, come potete vedere nel video dopo il salto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail