Coverspy, i nerd che spiano i titoli dei libri

coverspy

Si definiscono nerd spioni. Cosa fanno? Si segnano -senza dare nell'occhio- i titoli dei libri che i newyorkesi leggono sui mezzi pubblici, nei ristoranti, nei parchi, e pubblicano le copertine su un sito dedicato, Coverspy.

L'idea, molto semplice, dà però vita ad un osservatorio in grado di dircela lunga sulle ultime preferenze in fatto di letture, dal bestseller, al classico, al libro di psicologia (ce ne sono tantissimi!). Un format bottom up da replicare su altri settori? Oppure un nuovo indicatore da tenere d'occhio per l'industria editoriale?

Via | Swiss Miss

  • shares
  • Mail