Ikea al cinema, una campagna di guerrilla marketing

Mentre sul piccolo schermo imperversa la campagna in cui un detenuto e una guardia carceraria guardano insieme la tv in una cella arredata Ikea, la multinazionale svedese lancia in Austria una campagna di guerrilla che fa discutere per la sua intrusività.

Approfittando delle numerose occasioni in cui i propri mobili compaiono sui set di film di successo (a partire dall'ormai celebre scena di Fight Club) un gruppo di " guerriglieri" si sono introdotti in diverse sale cinematografiche muniti di mini proiettori.

Grazie a queste attrezzature nascoste sono stati in grado di proiettare sulle immagini dei film in corso delle targhette con i nomi e i prezzi dei vari mobili Ikea presenti nelle scene. All'uscita della sala, neanche a farlo apposta, c'erano ragazzi a distribuire i cataloghi.

Via | Comunicadores.info

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: