Biennale 2014: Daniel Libeskind e Novacolor insieme per allestire il Padiglione Venezia

L'architetto decostruttivista Daniel Libeskind e Novacolor collaboreranno insieme per l'allestimento del padiglione Venezia in seno alla Biennale di Architettura 2014

Si preannuncia interessante l'edizione della Biennale di Architettura 2014, evento quest'anno curato dall'architetto e urbanista olandese Rem Koolhaas (in video la presentazione). Dalle parole del suo curatore, la Biennale 2014 sarà improntata sulla dialettica fra locale e globale, concetto che nell'era della globalizzazione tocca anche il design, al giorno d'oggi sempre più separato dalle tradizioni architettoniche di un luogo e invece molto più immerso nel melting pot di stili dell'epoca contemporanea.

Questa 14esima edizione vedrà l'architetto decostruttivista Daniel Libeskind, già impegnato nel progetto di EXPO Milano 2014 con Vanke, collaborare con Novacolor per l'allestimento del Padiglione Venezia. A caratterizzarlo sarà l'incontro fra i colori e il metallo, unione giudicata perfetta per interpretare modernità e tradizione.

Biennale_2014_Venezia

Novacolor, azienda del Gruppo San Marco con forti radici territoriali, era stata già sponsor tecnico del Padiglione Italia nel 2010 e sponsor del Padiglione Venezia nel 2013. Perciò non stupisce la partecipazione anche per la Biennale 2014, durante la quale i prodotti di punta del marchio, come pitture, rivestimenti e finiture decorative per interni ed esterni, saranno protagonisti indiscussi.

Della sua azienda il Presidente Pietro Geremia dice:

Lavoriamo con passione e competenza per sviluppare assieme ai nostri clienti progetti di successo nel settore del design e dell’architettura in tutto il mondo e ci impegniamo, giorno dopo giorno, a fare sempre meglio: nuovi effetti decorativi, prodotti sempre più performanti e innovativi, rispetto dell’ambiente e della persona, soluzioni concrete e assistenza in tutto il mondo

Tradizione e innovazione, di cui Novacolor si fa vessillo, saranno anche le chiavi di lettura di questa edizione della biennale. Perciò ora non ci resta che attendere e vedere cosa inventerà Libeskind per coniugare al meglio i due concetti.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail