Sedia di design: Tabu di Eugeni Quitllet per Alias

La nuova sedia di design della collezione Tabu di Eugeni Quitllet per l'azienda bergamasca Alias

La collezione di sedie di design Tabu di Eugeni Quitllet per Alias

Le novità presentate al Salone del Mobile 2014 lo scorso aprile sono davvero tante: soluzioni di ogni tipologia per arredare i propri ambienti, seguendo il proprio gusto e le proprie esigenze. Tra le innumerevoli proposte mostrate da designers e aziende, spicca la nuova sedia di design Tabu, di Eugeni Quitllet per Alias, la quale si presenta piuttosto insolita ma dal carattere forte.


La collezione di sedie di design Tabu di Eugeni Quitllat per Alias

Il designer decide di reinterpretare la tradizione della carpenteria producendo sedie originali e un piccolo e basso tavolino in legno. Tutti gli articoli della collezione non sono stati progettati e montati a mano, ma combinati grazie a metodi di fabbricazione digitale. Il materiale utilizzato per dare vita a queste sedie e al tavolino è legno massello di frassino, ma ciò che rende questi articoli ancora più speciali è la certificazione FSC, ovvero l’utilizzo di legname proveniente da foreste sostenibili e gestite in maniera responsabile, partendo dal frassino al rovere naturale o noce, disponibili in 12 tonalità.

Alcune delle sedie Tabu vengono presentate con uno schienale in plexiglass, altre in legno nudo e altre ancora con schienale di legno, tutte soluzioni indicate per un arredamento moderno ed eco-friendly. Eugeni Quitllet nasce nel 1972 e il suo obiettivo è quello di scoprire nuovi oggetti con il disegno, l’archeologia contemporanea e la scultura, giocando con pieni e vuoti utilizzando anche oggetti di plastica. Nel 2011 il designer fonda il suo studio di Barcellona, presentando poi la collezione vasi Shine per Kartell nel 2014.

Alias nasce nel 1979, importante azienda di design che si occupa della produzione di complementi d’arredo originali, versatili, innovativi e dalla leggerezza tecnologica. L’azienda è collocata a Grumello del Monte, in provincia di Bergamo, ma vanta circa 1000 negozi sparsi in 50 paesi del mondo. Grazie allo stile minimal ed espressivo, la società mette in evidenza soluzioni diverse a seconda delle esigenze residenziali, all’aperto e contract.

Via | Designboom Tabu by Eugeni Quitllet for Alias

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail