Designerblog.it intervista Design dOt



Designerblog.it oggi vi presenta Design dOt, eclettico studio torinese dietro cui si cela il desinger Alberto Caramello, vero e proprio vulcano di idee che parteciperà a Young Designer Home e che vi invitiamo a conoscere meglio.

1) Parlaci di te: percorso di studio e lavoro, obiettivi futuri.

Design dOt: Quando avevo 8 anni la mia maestra disse che seguivo poco in classe ma che ero un vulcano di idee.
Ho sempre studiato poco perché volevo imparare le cose che mi interessavano a basta. Dopo il liceo mi iscrivo ad ingegneria, ma al terzo anno ho capito che non volevo fare l'ingegnere e approdo ad architettura per il restauro.
Sono convinto che si debba conoscere il passato per disegnare il futuro.
I prossimi obiettivi? Lasciare un segno tangibile che il design non è solo una parola, ma il risultato di un processo.

2) Quali sono i tuoi punti di riferimento nel mondo del design?

Design dOt: Dal punto di vista della produzione quelle aziende che fanno progetti reali e non finanza.
Come designers quelli che si cimentano nell'autoproduzione perché solo facendo le cose si impara (come diceva Munari) mettendosi “dall'altra parte della barricata”.

3) Come nascono i tuoi progetti e da dove prendi l'ispirazione per dar vita alle tue creazioni?

Design dOt: I progetti possono nascere in modi diversi: ci può essere una genesi romantica come un'intuizione sotto la doccia oppure il riflettere su quello che non va negli oggetti che ci circondano cercando di migliorarli.
Si può anche pensare ad un oggetto e immaginare un altro utilizzo, comunque bisogna osservare il mondo, non passarci solo attraverso.

4) Il progetto a cui sei più legato e perchè?

Design dOt: Sicuramente a dOt, la mia piccola casa editrice di oggetti.
In particolare a Boat. Avere l'idea di una piccola flotta di portacandele galleggianti e vederle poi dopo molti prototipi accese e galleggiare in piscina è stato davvero emozionante.


5) Il designer più sopravvalutato della storia?

Design dOt: Ce ne sono diversi. Di solito si sopravvaluta chi è sempre sulle riviste e poco in “bottega”!

6) L'oggetto più inutile della storia? E quello senza cui non potresti vivere?

Design dOt: Nella storia è difficile da dire. Però possiamo pensare che quelli inutili nella nostra quotidianità sono quelli che abbiamo e non usiamo!
Però non posso vivere senza una matita!

7) Un desiderio che speri di realizzare entro il 2010?

Design dOt: Bisogna sempre fare un passo in più. Per cui realizzare più cose rispetto al 2009.

Un ringraziamento speciale ad Alberto e a Youngdesigner.it.

Design dOt

Design dOt
Design dOt
Design dOt
Design dOt
Design dOt
Design dOt
Design dOt
Design dOt
Design dOt

  • shares
  • Mail