I mobili di Vincent Leman

VincentLeman

L'atto creativo è un'esperienza profondamente soddisfacente. Partire da un'idea astratta, dargli forma, definirne le proporzioni, tracciarne le linee, integrare la funzionalità e rendere reale una scintilla di immaginazione dotandola di una presenza fisica è un processo che mi da grande gioia.

Sono parole di Vincent Leman, designer che realizza "Dust Furniture": spettacolari pezzi unici, mobili frutto non solo di una grande abilità nel 'chiedere' alle forme di adattarsi alle sue idee, ma caratterizzati anche da uno stile che riassume moltissime influenze.

Immaginate di entrare in un ambiente in cui le fantasie liquide di Dalì si uniscono al -l'accostamento non è casuale- mondo della versione di "Alice nel paese delle meraviglie" disegnata da Disney. Arredamento sghembo e sinuoso, colori 'pop' e forme particolari che ne generano altrettante in incastri improbabili.

Armadi e cassettiere che sembrano potersi animare da un momento all'altro, elementi di arredo che riescono ad essere contemporaneamente eleganti e spiazzanti. Forse difficili da integrare negli interni tradizionali, ma -visti i risultati- chi avrebbe mai il coraggio di chiedere a Leman di lavorare diversamente?

  • shares
  • Mail