Una casa "patchwork"

Una casa

Quando si vogliono mescolare non solo stili, ma anche colori e forme diverse, il risultato è qualcosa di indefinibile, ma in qualche modo d'effetto: un termine come "patchwork" può adattarsi al carattere di una casa come questa, dove tutto è diverso da tutto, i colori si sovrappongono con brio e i pezzi di design si susseguono con un ritmo incalzante.

Nella zona conversazione ad esempio, troviamo la Wire Chair di Bertoia per Knoll e la DSR arancio degli Eames per Vitra, insieme a un vecchio dondolo e a poltrone di recupero. Tappeti e accessori contribuiscono a creare un'atmosfera piacevolmente contaminata.

Sobria invece la cucina Ikea con zona pranzo annessa: bianco e legno disegnano un ambiente profondamente lineare, ma anche qui troviamo sedie una diversa dall'altra (Vitra, Knoll, Kartell, la Eros di Philippe Starck) e lampadari differenti, quasi a "grappolo" dal soffitto.

Anche in bagno ritroviamo uno stile patchwork davvero spiccato, grazie all'utilizzo di stampe variopinte e particolarissime, che quasi fanno scomparire gli elementi fondamentali, come il wc e la carta igienica.

Via | Home
Una casa Una casa Una casa Una casa

  • shares
  • Mail