One Laptop Per Child: il nuovo prototipo di Yves Béhar

OneLaptopPerChild

Sono passati due anni dal lancio del progetto di Nicholas Negroponte, quel One Laptop Per Child che aveva chiesto al mondo dell'informatica e del design di cimentarsi con la realizzazione di un computer portatile, economico ed efficiente, da distribuire ai bambini di tutto il mondo.

L' XO laptop era nato con la missione di garantire istruzione e informazione nelle zone più svantaggiate: arrivare nelle scuole e nei centri di assistenza portando la rivoluzione informatica ovunque. Ora che più di un milione di esemplari è stato distribuito, è tempo di aggiornare il progetto adattandolo alle innovazioni disponibili sul mercato.

La nuova versione è l'XO-3 che si presenta come un tablet semi-flessibile ed estremamente robusto. Due modalità di visualizzazione (orizzontale e verticale), un'interfaccia multitouch e una fotocamera sul lato posteriore.

Disegnato sempre da Yves Behar (fondatore di Fuse Project) e pensato per costare appena 75 dollari, l'XO-3 sarà pronto nel 2012. Lo stesso Behar ha detto di aver cercato di dare il massimo spazio ai contenuti. Pochi e coloratissimi, gli elementi sono morbidi e privi di qualsiasi bottone.

Le linee guida di Negroponte d'altra parte, erano state scarne, ma molto chiare. Il nuovo XO avrebbe dovuto essere estremamente semplice e praticamente senza nessun tipo di 'cornice'. Missione compiuta, come potete vedere anche dalla gallery qui di seguito.

One Laptop Per Child XO-3
One Laptop Per Child XO-3
One Laptop Per Child XO-3
One Laptop Per Child XO-3
One Laptop Per Child XO-3
One Laptop Per Child XO-3
One Laptop Per Child XO-3
One Laptop Per Child XO-3

  • shares
  • Mail