Il kit per accendere il fuoco: Re-fire di Francesco Faccin

Francesco Faccin presenta Re-Fire, il kit per accendere il fuoco con le proprie mani

Re-Fire è l’innovativo kit per accendere il fuoco progettato da Francesco Faccin, utilizzando l’impiego di processi produttivi contemporanei, ricercati e alla portata di tutti. L’oggetto prende spunto dagli strumenti utilizzati dagli uomini primitivi, caratterizzato da un metodo di accensione per frizione tra due legni di essenze diverse, che consente nell’arco di pochi secondi di creare una cenere rovente che servirà ad avviare la combustione di un’esca, costituita da materiale altamente infiammabile.

Re-Fire, kit per accendere il fuoco di Francesco Faccin



Francesco Faccin spiega che, grazie a Re-Fire, è possibile ottenere il fuoco con l’utilizzo delle mani, secondo i sistemi utilizzati dai primitivi. È stato proprio il fuoco a togliere l’uomo dallo stile di vita animalesco, proiettandolo in un futuro completamente nuovo. Il fuoco non è stato scoperto, ma inventato, poiché già presente in natura ma difficile da riprodurre al bisogno. È secondo questi criteri che il progetto inizia, pensando ai tempi passati in cui bisognava lottare per sopravvivere e tutto era molto più difficoltoso.

Foto Delfino Sisto Legnani

Francesco Faccin desidera creare un approccio semplice e ben costruito che garantisca la sopravvivenza, sfruttando le ricchezze scientifiche e tecnologiche generate dall’uomo nel corso di questi millenni. Il designer desiderava soddisfare i bisogni più istintivi utilizzando metodi contemporanei, impiegando strumenti più sofisticati e a disposizione di chiunque. Re-Fire è stato presentato in anteprima durante il Tempo Italiano in occasione della Stockholm Design Week a febbraio 2014; attualmente è in vendita con edizione numerata e firmata da Francesco Faccin.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Courtesy Credit Delfino Sisto Legnani + Studio Faccin

  • shares
  • Mail