Le cucine componibili Ikea del catalogo 2014

Ikea lancia un nuovo concetto di cucina componibile con il sistema Metod, qui tutte le novità del catalogo cucine 2014

Cucine componibili Ikea 2014


Le cucine componibili Ikea sono certamente una buona soluzione low cost per arredare il cuore della casa in modo carino ma senza spendere una fortuna. E se per anni il top di gamma è stato il sistema Faktum, da qualche tempo il brand svedese ha lanciato Metod, che promette di adattarsi in modo più efficiente agli spazi domestici pur con un certo riguardo all'estetica. Vediamo quindi quali sono le ultime proposte dal catalogo cucine Ikea 2014.

Ciò che ci sembra è che Metod abbia segnato un piccolo passo in avanti, in quanto non solo rappresenta una struttura modulare ampiamente personalizzabile (il che non rende i mobili Ikea all'altezza di quelli su misura, ma certamente facilita la disposizione degli elementi in modo completo e funzionale anche negli spazi più ridotti), ma ha portato anche ad un rinnovamento del pacchetto ante e mensole, rivisitate e corrette in più dimensioni e forme.

Cucine componibili Ikea 2014 - Metod laccato bianco

Per chi ha ad esempio un ambiente molto piccolo e ha a disposizione solo una parete lineare per l'installazione della cucina, di certo la Metod con anta Hyttan in rovere impiallacciato offre luminosità e praticità anche a fronte di pochi metri quadri. Sempre studiata per le piccole superfici è anche la Metod/Laxarby, ideata per la cucina a elle non grandissima. Ad ottimizzare ogni spazio ci pensano le strutture angolari che non fanno perdere neppure un centimetro.

Altra lineare è la Metod/Rasdal, una delle cucine in bianco (questa in frassino verniciato) proposte da Ikea nel suo catalogo che hanno il pregio di dare luce agli ambienti. Altre declinazioni delle tinte chiare le troviamo nella Metod/Ringhult, che monta ante bianche su struttura ad effetto legno nero; nella Metod/Bodbyn, che riprende lo stile rustico grazie alle ante in fibra di legno color panna con modanatura; la Kroktorp/Metod, anch'essa ispirata alle case di campagna.

Più eleganti e fondamentalmente studiate per le superfici più grandi o per le cucine che si fondono con l'area living sono invece le cucine scure, come la Metod/Tingsryd in truciolare e lamina di melammina, oppure quelle con ante laccate in bianco e rosso. Il sistema di illuminazione di ciascuna di queste cucine è fatto di led a scomparsa, per avere sempre il controllo di quel che bolle in pentola ma grazie a fonti luminose discrete.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail