Save Food from the Fridge, quando il design fa a meno del frigorifero

Save Food from the Fridge

Save Food from the Fridge, progetto di laurea di Jihyun Ryou alla Eindhoven Design Academy, rimette in discussione i nostri presupposti sulla conservazione dei cibi in frigorifero. Basandosi su comprovate teorie scientifiche (peraltro non dissimili dai vecchi saperi popolari), Ryou ha disegnato alcuni prototipi sperimentali di dispense a parete da affiancare ai pensili in cucina.

La riprogettazione ha messo in pratica accorgimenti diversi per ciascuna tipologia alimentare. Le patate, ad esempio, non germogliano se riposte vicino alle mele, che rilasciano gas etilene. Le carote, invece, resistono più a lungo se posizionate in verticale. Peperoni, zucchine e melanzane si conservano meglio su un vassoio collocato sopra due dita d'acqua. Ancora l'acqua, poi, può essere usata per testare la freschezza di un uovo: quello deposto da poco, infatti, affonda e rimane in posizione orizzontale.

Tutte possibilità che ci permettono di coadiuvare due risultati: cibi più sani insieme ad un minore dispendio di energia, quella risparmiata rispetto alla conservazione in frigo. A patto di disporre di una cucina più che spaziosa e con grandi pareti libere.

Via | Mocoloco

Save Food from the Fridge
Save Food from the Fridge
Save Food from the Fridge
Save Food from the Fridge

Save Food from the Fridge
Save Food from the Fridge

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: