rAndom International: narcisisti in movimento

Collettivo di artisti e designers londinese, rAndom International è stato fondato nel 2002 da Stuart Wood, Flo Ortkrass e Hannes Koch con l'idea di creare opere e lavori sperimentali che mettano alla prova l'osservatore. Re-interpretando la natura 'fredda' del digitale, i tre cercano di sottolineare la natura effimera dell'informazione così come le qualità degli oggetti inanimati di uso comune.

Proprio da quest'ultima idea, nascono alcuni dei recenti progetti tra cui quello nel video. Presentata alla Royal Opera House in collaborazione con Chris O'Shea, Audience è un installazione che consiste in 64 specchi posizionati a terra, ognuno dei quali segue l'osservatore, muovendosi in sincrono con gli altri.

L'effetto è quello che potete ammirare nelle immagini. Una sorta di narcisismo mobile che imita l'idea dell'apparire in video, rimandando però immediatamente la stessa immagine di chi interagisce. Di grande impatto anche il movimento: la motorizzazione fluida e il lieve 'ritardo' creato dall'attivazione dei sensori, genera giochi di luce molto belli sulle superfici a specchio.

  • shares
  • Mail