Hampi, il piatto usa e getta 100% ecologico

hampi-products

Parliamo troppo poco, credo, della necessità di rendere pienamente sostenibili i prodotti usa e getta. Probabilmente per una pigrizia collettiva: mentre aziende e designer latitano nell'accelerare al massimo la conversione ecologica, noi consumatori ci dimostriamo restii a modificare semplici abitudini che sappiamo essere dannose per l'ambiente.

Ecco perchè, al contrario, ci piace la storia di Hampi: un'azienda nata dal basso per sviluppare prodotti al 100% ecologici che sono anche capaci anche di offrire un impulso positivo allo sviluppo delle comuità locali. Il progetto Hampi parte un po' per caso quando Frederic, stagista olandese presso il Dipartimento Sostenibilità dell'Abn Ambro in India, viene invitato ad un matrimonio dal suo amico Vikram, imprenditore indiano nel campo IT. Alla cerimonia Frederic osserva stupefatto come le pietanze per i 1400 invitati vengano servite su foglie di palma, impiegate come pratici piatti monouso, e inizia a fantasticare insieme a Vikram sulle possibilità di implementazione tecnologica e imprenditoriale di tale applicazione. Presto detto. Dopo tre mesi e un cambio di continente, sulla spiaggia olandese di Bloemendaal i due riescono ad accaparrarsi il primo ordine da un beach club locale. E parte il business.

Tutto merito del processo produttivo ecosostenibile messo a punto con le foglie delle palme Areca, raccolte già secche nelle piantagioni coltivate in zone tropicali e quindi lavorate senza l'impiego di agenti chimici per offrire dei piatti naturali e completamente compostabili. Un progetto senz'altro virtuoso, che non si è fatto mancare neanche un design accattivante, grazie alla progettazione di un intero set di stoviglie a cura di Studio Smeets.

Via | Hampi

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: