Cucine Scavolini, la nuova collezione 2014 Ki disegnata da Nendo

Scavolini presenta la nuova collezione KI disegnata da Nendo per il 2014, basata su contenitori dallo stile minimale e attento ai dettagli

KI è la nuova collezione firmata Scavolini e Nendo, lo studio giapponese diretto da Oki Sato. Si tratta di un’idea interessante riguardo cucina e bagno, la quale segue le strategie internazionali che rispecchiano Scavolini, già sostenuta da designer come Diesel Creative Team, King&Miranda Design, Michael Young, Ora-ïto, Giugiaro Design e Karim Rashid.


La nuova collezione KI di cucine Scavolini disegnata da Nendo

Il concetto della collezione KI si basa sul contenimento, poiché la stessa parola KI significa contenitore in giapponese. Si sta parlando di oggetti decisi, contemporanei e dallo stile minimale, sempre alla ricerca di novità Made in Italy, prestando interesse ai dettagli. Le cucine Scavolini si basano su progetti in cui l’elemento centrale debba essere poggiato su mensole dalle forme precise, in modo che si vada a creare un vero e proprio contenitore.

Tale sistema contenitivo è la base di cucine e bagni, come per Scavolini Bathrooms. Inoltre, per la collezione KI è stata ideata una varietà di decorazioni esclusive solo per Scavolini, basata su tre nuances effetto legno, integrate alla perfezione per quanto riguarda competenze artigianali e tecnologie moderne.

La nuova collezione KI di cucine Scavolini disegnata da Nendo

La cucina KI, che può essere lineare, a isola oppure a penisola, vede i contenitori addossati sulle mensole, a volte digradati come piano cottura o lavello. Tutte le caratteristiche della cucina sono realizzate in monofinitura, partendo da alzatine, zoccoli, ante, schienali, piani e ante. Queste ultime, insieme ad altri cassettoni, possono essere aperte tramite una gola sottopiano. La cappa e le sedute sono stata ideate secondo lo stile pensato da Nendo.

Il contenitore realizzato per il bagno può fungere da pensile o per creare il lavabo, presente a semincasso, freestanding, appoggio e sottotop. Le specchiere sono poggiate su pareti e piani e caratterizzate da un impianto di illuminazione a led. Le luci della stanza da bagno, che possono essere a sospensione oppure a parete, conferiscono all’ambiente un ulteriore elemento d'arredo.

Foto | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail