Expo 2015, il punto di vista delle donne

Le donne sono ottimiste verso il futuro della nostra imprenditoria e della nostra industria: ecco che, in occasione dell'Expo 2015, una grande occasione per l'Italia e per gli italiani, è stato analizzato proprio il punto di vista femminile.

L'Expo 2015, la grande esposizione universale che si terrà il prossimo anno a Milano seguendo i temi dell'ecosostenibilità e dell'educazione alimentare, si avvicina: oggi a parlare sono le donne italiane, ottimiste verso il futuro della nostra imprenditoria. In occasione di un'indagine della Camera di Commercio di Milano, realizzata da Voices form the Blogs dell'Università degli Studi di Milano, ecco i dati che sono emersi.

L'indagine ha analizzato più di 40mila post sui social network con il tema Expo 2015, pubblicati nello scorso mese di febbraio: all'apertura del Tavolo tematico dedicato all'imprenditoria femminile verso Expo 2015 sono stati svelati i dati, che indicano le donne italiane ottimiste per l'evento del prossimo anno. Il 77% delle donne è fiducioso, contro una percezione generale degli italiani del 66,8 per cento. Le aspettative positive sono principalmente legate ai temi legati proprio all'Expo 2015, ovvero l'ecosostenibilità (16,9% delle donne contro l'8.8% generale) e l'educazione alimentare (6,2% contro 1,70).

Inoltre, i dati resi noti in occasione di questo tavolo tematico dedicato alle donne hanno sottolineato che dal 2012 al 2020 2600 nuove imprese femminili sono destinate a nascere in Italia, la metà in Lombardia e un decimo a Milano: i settori coinvolti sono quelli dell'ospitalità, con circa 700 tra alberghi e ristoranti, delle costruzioni e dei trasporti, con 370 e 190 nuove aziende, comunicazione e tempo libero, con 360 e 105 nuove imprese.

Expo 2015

Dei dati che fanno ben sperare per il futuro, soprattutto in vista dell'Expo 2015.

Foto | da Flickr di shakermaker7

Via | Ansa

  • shares
  • Mail