Poltrona Frau venduto da Montezemolo all'americano Haworth

Poltrona Frau è stato venduto agli americani. Il celebre marchio marchigiano di arredi per la casa, infatti, è stato ceduto dal gruppo di Montezemolo alla statunitense Haworth. Ecco tutti i dettagli della trattativa.

Il gruppo di Luca Cordero di Montezemolo ha venduto Poltrona Frau agli Stati Uniti, cedendo così un altro importante pezzo di Made in Italy. Il gruppo marchigiano di arredamento, infatti, è passato all'azienda statunitense Haworth, importante polo per la realizzazione di mobili da ufficio, diretto da più di mezzo secolo dall'omonima famiglia fondatrice. In questo modo il gruppo americano diventa leader mondiale dell'arredamento di design di alta gamma, come sottolineato dalla stessa azienda a stella e strisce.

Poltrona Frau, che da poco meno di un anno ha inaugurato il suo museo, è stata venduta agli americani con un'operazione del valore di 415 milioni di euro, prezzo stimato in caso di integrale adesione. Gli americani hanno preso il 58,6 per cento di Poltrona Frau dai soci di controllo Charme Investments che fa capo alla famiglia Montezemolo e Moschini, a 2,96 euro per azioni, per un totale di circa 243 milioni di euro. A quello stesso prezzo, con tutta probabilità, verrà rilanciata un'offerta pubblica di acquista, per ritirare il titolo dal listino. L'operaizone dovrebbe giungere a termine entro la fine del mese di aprile, a meno che l'autorità antitrust non intervenga.

E intanto il titolo Poltrona Frau quotato alla Borsa di Milano, adeguandosi al prezzo dell'Opa, ha ottenuto un rialzo di più del 18 per cento a 2,93 euro, mentre alla vigilia dell'accordo e dell'annuncio dell'ufficializzazione avevamo già assistito ad un balzo di quasi il 7 per cento.

La Consob ha già avviato delle verifiche per capire se l'andamento del titolo prima della comunicazione al mercato abbia subito strane oscillazioni o meno.

Poltrona Frau

Via | lettera43

  • shares
  • Mail