Premio Architetto italiano 2013 assegnato a Piuarch

A Piuarch è stato assegnato il Premio Architetto Italiano 2013: nella nostra galleria di immagini alcuni dei progetti proposti che hanno permesso al gruppo di ricevere questo importante e prestigioso riconoscimento.

Piuarch, premio architetto italiano 2013

Piuarch vince il premio Architetto Italia 2013: un prestigioso riconoscimento per il gruppo, ricevuto dal Consiglio Nazionale degli Architetti, che ha deciso di premiare lo studio e il percorso di un gruppo che è riuscito a maturare, dando un'impronta originale e personale ad ogni progetto.

Il riconoscimento, ideato in collaborazione con il Maxxi di Roma e dedicato alla Festa dell'Architetto, è alla sua prima edizione ed è stato ideato per celebrare il novantesimo anniversario della fondazione dell'Ordine. Sarà un premio annuale, volto a celebrare il meglio dell'architettura e la qualità dei progetti ideati dagli studi che lo riceveranno.

La giuria ha esaminato 70 candidature ed è stata presieduta dall'architetto Cino Zucchi, che ha valutato i vari partecipanti insieme a Pippo Ciorra del Maxxi di Roma, Leopoldo Freyrie presidente del Consiglio, Margherita Guccione direttore di Maxxi Architettura, Mario Piazza direttore di Abitare, Giorgio Santilli giornalista, Enrica Caire rappresentante della conferenza dell'ordine.

Per il primo anno il premio di architetto italiano dell'anno è andato nelle mani di Piuarch, uno studio che, come sottolineato da Cino Zucchi, opera in Italia e all'estero su diverse tematiche ed è l'esempio di come si possa perseguire la qualità architettonica e urbana a partire dalla complessità delle forze che operano sulla trasformazione dell'ambiente:

La struttura collettiva dello studio è alla base di una grande capacità di dialogo con realtà diverse per cultura, aspettative, risorse economiche e tecniche. Edifici come il Centro Congressi a Riva del Garda, l'headquarter del gruppo Bentini a Faenza, Le Quattro Corti a San Pietroburgo, le residenze sovvenzionate a Sesto San Giovanni, gli Uffici Porta Nuova a Milano dimostrano come si possano perseguire nuove forme di urbanità e nuovi ambienti di vita e lavoro all'interno di condizioni professionali in profondo e continuo mutamento.

  • shares
  • Mail