Ecobonus 2014 per l'arredamento e le ristrutturazioni

E' stato prorogato a tutto il 2014 l'Ecobonus previsto nei dodici mesi del 2013, previsto sull'acquisto di nuovo arredamento e nuovi elettrodomestici e sulle ristrutturazioni delle case. Ecco cosa è previsto dall'Ecobonus 2014.

Ecobonus 2014

Torna anche per il 2014 l'Ecobonus, con interessanti incentivi dedicati a chi ha intenzione di cambiare l'arredamento di casa o ristrutturare la propria abitazione. I nuovi incentivi sono praticamente gli stessi dell'Ecobonus 2013, che viene rinnovato per tutti i dodici mesi del 2014. Scopriamo allora insieme in cosa consiste.

Per il 2014 possiamo usufruire degli incentivi per i mobili e l'arredamento, con una detrazione Irpef prevista al 50 per cento anche per i grandi elettrodomestici e per chi effettua lavori di ristrutturazione edilizia, secondo quanto previsto dalla Legge di Stabilità del 2014. Il tetto di spesa per il prossimo anno e per il seguente è di 96 mila euro, mentre dal 2016 l'aliquota tornerà ordinaria e sarà pari al 36% su un tetto di spesa di 48 mila euro.

Con il bonus del 50% si possono acquistare letti, librerie, scrivanie, tavoli, cassettiere, divani, poltrone, materassi, prodotti per l'illuminazione con classe energetica non inferiore alla A+, elettrodomestici non al di sotto della classe A+ (la A per i forni).

Come ottenere il bonus? Per avere il bonus mobili occorre effettuare una ristrutturazione edilizia, sia su singole unità immobiliari sia su parti comuni di edifici. Le spese per questi interventi devono essere sostenute entro il 31 dicembre 2014 e la data dell'inizio dei lavori di ristrutturazione deve precedere quella nella quale si acquistano i beni.

Via | Investireoggi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail