I rivenditori Lema: Tiozzo Arredamenti

Andiamo a conoscere un nuovo tassello dell’universo Lema: il rivenditore Tiozzo Arredamenti, una solida azienda a conduzione famigliare di base a Chioggia, simbolo perfetto di operosità e di efficienza.


Uno dei principali rivenditori italiani di Lema si trova nel cuore produttivo del nord-est italiano. Tiozzo Arredamenti, infatti, è un’istituzione a Chioggia e dintorni, sin dalla sua nascita negli anni ’60. L’azienda, a conduzione famigliare, nasce come attività dall’imprinting squisitamente artigianale, e costruisce la propria solidissima reputazione inizialmente grazie alla produzione di mobili su misura; più in là (parliamo degli anni ’80) si definisce come riferimento dell’abitare, grazie all’introduzione delle soluzioni di progettazione e arredo d’interni.

Anche in questo caso, come nei migliori esempi di aziende di successo, l’ingrediente fondamentale di Tiozzo è la passione. Presente da subito, come ci racconta il titolare Vincenzo Tiozzo, rievocando le immagini suggestive degli albori; la storia ha le sue origini già negli anni ‘50, epoca in cui la matriarca Antonia Surian, avviò il tutto con la sua attività di “rigattiera”. Era l’alba di una grande saga artigianale, un mondo dove la compravendita dei mobili avveniva grazie al burcio (la tipica imbarcazione veneziana); in seguito, siamo agli inizi degli anni ’60, vennero introdotti i carri di legno per consegnare le camere fatte ad hoc, realizzate da una decina di dipendenti sotto l’egida del “maestro d’ascia” Giuseppe Bullo.

Ma veniamo ai giorni nostri: il quartier generale di Tiozzo Arredamenti si trova a Sottomarina di Chioggia; qui i figli del signor Vincenzo, oramai da anni proseguono il suo lavoro e perpetuano la sua visione, in un costante processo evolutivo al passo con i tempi. La regola aurea, e questo lo inserisce di diritto nel sistema primario di valori stile Lema, è interpretare e realizzare i desideri del cliente; cosa non semplice di questi tempi, in cui la concorrenza spietata del low-cost è spesso e volentieri fonte di tentazione.

Tra i prodotti Lema che interpretano al meglio questa regola aurea ci sono, ad esempio, le variazioni compositive dei sistemi giorno Selecta e T030, ma anche i divani, come Cloud (estremamente comodo e adattabile a ogni tipo di ambiente, dalla casa ai grandi uffici, e dotato di un bracciolo polifunzionale) e Mustique (disegnato da Gordon Guillaumier, elegantissimo negli accostamenti dei materiali e prezioso nelle finiture).

A questi si aggiungono il celebre Armadio al Centimetro, con anta battente o scorrevole (un sistema componibile con una vastissima gamma di moduli disponibili) e le cabine armadio: Novenove, con pannelli a muro in tre altezze diverse e Hangar, disegnata da Piero Lissoni, che utilizza montanti pavimento/soffitto che consentono  di posizionare le attrezzature secondo le proprie esigenze, un vero dettaglio di qualità.

Ed è chiaro che, quale che sia la scelta o l’esigenza del cliente, chi opta per la qualità spendendo il giusto di più, verrà infine premiato. Dalla durevolezza dell’estetica e della struttura. E vi pare poco?

Iniziativa realizzata in collaborazione con Lema

Lema Tiozzo Arredamenti

  • shares
  • Mail