A Bruxelles in mostra i progetti del concorso Domus - Project Heracles

I progetti che hanno partecipato al concorso Project Heracles, indetto da Domus, fanno parte di un'interessantissima mostra che verrà presto inaugurata nella città di Bruxelles. Una mostra di design da non perdere se siete da quelle parti.

Heracles

Il prossimo 17 dicembre 2013 si aprirà a Bruxelles, al Parlamento Europeo, una mostra di design davvero molto interessante, che metterà in scena i progetti che hanno partecipato al concorso Domus - Project Heracles, indetto dal brand internazionale di architettura e di design. In tutto la retrospettiva si compone di 200 idee di design tutte da ammirare se siamo dalle parti della splendida città europea.

Architetti, designer, studenti e artisti provenienti da tutto il mondo hanno partecipato a questo interessante concorso, incentrato su un tema molto delicato: un concorso che voleva idealmente unire, attraverso le cartoline postali inviate dai partecipanti, Europa e Africa, attraverso i 14 chilometri di terra che compongono lo stretto di Gibilterra. Un'idea venuta nel pieno della Primavera Araba, nel maggio del 2011, con le nostre coste interessate da un fenomeno di migrazione che ha causato moltissimi naufragi anche molto tragici, come i naufragi di Lampedusa che hanno scosso le nostre coscienze negli ultimi mesi.

Visto il grande interesse suscitato in designer e artisti, il direttore Joseph Grima pubblicò sul numero di Domus del luglio del 2011 una lettera aperta al Presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy, una sorta di esortazione a creare un progetto di ingresso verso l'Europa sulla frontiera euroafricana. E quest'anno dal Parlamento Europeo è arrivato l'invito a mettere in mostra i progetti partecipanti al Domus - Project Heracles, su volontà dei deputati europei Miguel Portas e Marisa Matias, del Portuguese Party Left Bloc e del gruppo parlamentare GUE/NGL.

  • shares
  • Mail