To Do: post-it abbandonati al loro destino

ThingsWeForget

L'idea di base è semplice. Il sito si chiama "Things we forget" (cose che dimentichiamo). Ce ne sono molte: a questo servono appunti, reminder, agende. Cosa succede però quando la memoria non ci assiste sugli argomenti un po' più seri? Quando siamo in giro concentrati sulla lista della spesa o sui guai della giornata e finiamo per perdere di vista le cose più importanti?

Immaginate di camminare e trovarvi di fronte dei Post-it di grandi dimensioni. C'è una scritta, spesso un disegno. Sono incollati in punti dove non ci aspetteremmo di trovarli. E ci ricordano cose come: "Guarda al lato luminoso delle cose" o "Salta e sappi che la rete apparirà" oppure "Alza la mano, non puntare il dito".

Creando un punto di contatto tra street-art, illustrazione e installazione (street-design), To Do: raccoglie gli scatti fatti ai suggerimenti lasciati in giro per il mondo. Abbandonati al loro destino, niente affatto casuali.

  • shares
  • Mail