Ernst Gamperl, il fascino arcaico del legno lavorato al tornio

ernst gamperl la collezione

“Chiedi al legno cosa vorrebbe essere”, aveva detto Louis Khan. Un adagio che Ernst Gamperl, artista scultore tedesco ora di stanza sul lago di Garda, ha fatto proprio specializzandosi nella lavorazione di questo materiale al tornio.

Il risultato della sua ricerca, un percorso personale avviato oramai da vent'anni e cominciato con un apprendistato nella carpenteria, è una collezione di vasi dall'estetica volutamente brutale, che seduce per le forme imperfette e per la particolarità, luminosa oltre che tattile, delle sue texture.

Tra i legni impiegati troviamo principalmente quelli europei come quercia, ulivo, acero e faggio, sia stagionati che freschi. I lavori di Gamperl, esposti da tempo in numerose gallerie, sono reduci dal passaggio a Maison&Objet.

ernst gamperl la lavorazione

  • shares
  • Mail