Design vintage e modernariato

Design vintage e modernariato
In questo ex spazio industriale di Milano, convivono egregiamente materiali a vista, design storico anni 50 e 60, vintage e modernariato. Le putrelle in ferro sono in color arancio antiruggine, le pareti sono in Laripan, termoisolanti, e il pavimento è in cemento verniciato con resina trasparente.

Nello studio troviamo una scrivania Olivetti e in un angolo una chaise longue verde imponente, la Petal di Ora Ito per Cappellini; tra la zona soggiorno e la zona pranzo, una vecchia vetrina recuperata da uno studio medico degli anni 50, funge da dispensa; la libreria a tutt'altezza è di Scaffaltecnica, mentre il divano col profilo a onda è di Cappellini.

Il tavolo da pranzo è di Rosenthal degli anni 70, mentre le sedie sono di Vittorio Nobili per Tagliabue, anni 50; le lampade cilindriche che illuminano il tavolo provengono dagli anni 60 e sono di Vistosi, mentre la lampada rossa a forma di palla è di Arredoluce. Qua e là ancora lezzi di modernariato, come la poltrona basculante a forma di fiore, o la cucina Gasfire anni 40, ancora funzionante.

In camera da letto, il letto è costituito semplicemente da una rete metallica alla quale sono state applicate delle ruote; il guardaroba trasparente sfrutta lo spazio del sottotetto dietro al letto; a fianco spunta la poltrona rossa di Bertoia per Knoll International, mentre fuori dalla porta si trova una sedia anni 50 di Eames.

Via | CasaViva
Design vintage e modernariato Design vintage e modernariato Design vintage e modernariato Design vintage e modernariato Design vintage e modernariato Design vintage e modernariato

  • shares
  • Mail