Foldigon, la poltrona da esterno (ripiegabile)

Una valida occasione salvaspazio che risolve anche il problema dell'usura a causa degli agenti atmosferici; è la poltrona ripiegabile disegnata da Remi Tareef, che si trasforma in un attimo.

Con l'arrivo dell'aria frizzantina di fine settembre, si pone la questione dell'arredamento outdoor: quando metterlo a svernare al riparo? Visto che siamo nella stagione di mezzo, ancora pronti a lasciarci sorprendere da repentini svolte di temperatura, vediamo oggi un mobile dal doppio uso; la versatilità dopotutto, è un carattere vincente di questi tempi!

Ecco quindi una seduta sui generis, si chiama Foldigon ed è tecnicamente un tavolino da caffè che si trasforma in poltrona da esterno. L'ha disegnata l'israeliano Rami Tareef (classe 1980), che ha pensato a una soluzione a prova di pioggia e raggi UV. La struttura in legno ha le dimensioni ottimali per fungere da appoggio in caso di piccola convivialità, e nel contempo, è adibita ad ospitare la rossa livrea morbida disegnata per rivestire la seduta, con impunture poligonali per una maggiore adattabilità. Il punto di partenza, l'ispirazione, è tutta giapponese: un richiamo alla sintetica praticità della Bento-box (la scatoletta in cui si ripongono i cibi), che racchiude come uno scrigno magico la ricca materia colorata, che si dischiude come un origami. In questa pagina le immagini fase per fase.

  • shares
  • Mail