Design e natura in Uruguay

Design e natura in Uruguay

In questa abitazione residenziale in Uruguay, progettata da Abigail Turin e Stephania Kallos, convivono design e rispetto della natura. La villa è infatti letteralmente immersa nell'ambiente, riparata dai venti e molto panoramica, senza disturbare acqua, aria e verde, che qui abbondano.Materiali autoctoni, come il lapacha, legno simile al tek, o come il granito nero e il marmo bianco dell'Uruguay, sottolineano la scelta di amalgamarsi con la natura. Le vetrate non hanno soluzione di continuità, creando uno spazio unico tra interno ed esterno.

In soggiorno i divani sono di Minotti, mentre le poltroncine in rattan sono le PK22 disegnate negli anni '50 da Poul Kjaerholm. Anche il mobile bar è degli anni '50 e di fattura italiana. In mezzo a colori neutri, spiccano dettagli colorati, come gli sgabelli La Bohème di Starck per Kartell.

In cucina le lampade a sospensione sono le Beat disegnate da Tom Dixon. Il modello è contemporaneo con soluzione a isola, ed ha il piano in granito nero. La camera da letto padronale nasconde un angolo conversazione all'insegna del design: due sedie di cuoio bianco Swan di Arne Jacobsen per Fritz Hansen circondano il tavolino Tulip di Eero Saarinen per Knoll.

All'esterno la piscina in gesso grigio levigato di 25 metri, circondata da arreti in legno e grandi cuscini e da scorci ben riparati e molto accoglienti, come l'alcova in pietra che con un materasso e tanti cuscini diventa un comodo divano-letto esterno.

Via | AD
Design e natura in Uruguay Design e natura in Uruguay Design e natura in Uruguay Design e natura in Uruguay Design e natura in Uruguay Design e natura in Uruguay Design e natura in Uruguay

  • shares
  • Mail