Il design delle lettere di Alida Sayer

Title sequence re-design for 'Suspiria' (1977) dir. Dario Argento from alida sayer on Vimeo.

Da poco diplomata alla Glasgow School of Art, Alida Sayer ha trovato la sua via espressiva nella tipografia, in particolare nel font design. Non soddisfatta dalle implicazioni che l'illustrazione impone, dare un taglio narrativo, scegliere soggetti reali per ancorare forme e colori, la giovane designer scozzese ha preferito scegliere lettere e caratteri come borsa degli attrezzi.

In particolare una declinazione della tipografia ha attirato la sua attenzione, una forma che è diventata negli anni un linguaggio a sé stante, i titoli di testa cinematografici. In particolare l'esperimento di Alida Sayer riguarda i titoli di Suspiria, il capolavoro di Dario Argento.

La designer infatti è stata intrigata dall'atmosfera della pellicola e dalla cura per i dettagli visivi, di Argento che, grazie a scelte sapienti nella fotografia e nell'allestimento delle scenografie, riesce a rendere "grafiche" le sue immagini. Ha individuato il font originario degli scarni titoli di testa e da lì è partita per un gioco di grafismi ed effetti visivi che rielaborano l'intera sequenza e riescono ad evocare le atmosfere del film stesso.

Via | Yatzer.com

  • shares
  • Mail