Little Big Love di Tomas Mankovsky

Little Big Love from Tomas Mankovsky on Vimeo.

Il regista d'animazione Tomas Mankovsky, dopo la stop-motion del divertente Sorry I'm Late, in cui il protagonista correva in un mondo costruito frame dopo frame intorno a lui, torna con un nuovo cortometraggio, Little Big Love, di nuovo realizzato con la tecnica del passo uno.

In questo caso il protagonista è un robottino che vive in una casa per bambole. Al centro della semplice trama c'è il suo amore non corrisposto per un boiler elettrico lucente e impenetrabile. Quasi una versione moderna della favola del Soldatino di Piombo, questa animazione lascia i toni scanzonati del lavoro precedente per un'atmosfera più lacrimosa. La varietà espressioni del robot valgono però l'intero corto.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: