Specchi e total white per raddoppiare

Zona giorno

Quando in una casa gli spazi sono ristretti, abbiamo solo due finestre ed inoltre la pianta irregolare, stretta e lunga, rimpicciolisce ancor di più le possibilità di organizzazione, occorre ingengarsi per allargare lo spazio, sia dal punto di vista funzionale che soprattutto da quello visivo, e per dare luce al punto giusto.

In questo appartamento londinese di 65 mq lo studio Mackay and Partners ha adottato due soluzioni che combinate riescono a raddoppiare lo spazio a disposizione e a renderlo luminoso come se fosse pieno di finestre. Le due soluzioni sono il bianco e gli specchi (che nascondono porte e soluzioni contenitive), uniti a una quasi totale mancanza di decorazioni.

Stile minimal dunque, superfici lisce e senza maniglie, bianco puro e lucentezza di specchi che moltiplicano la luce di due sole finestre all'infinito, si snodano per tutta la casa, diventata così ampia, ariosa, spaziale al punto da sembrare la protagonista di un film di fantascienza futuristica. L'unica decorazione concessa è in bagno, dove una parete è interamente occupata da un mosaico floreale di Bisazza, mentre le uniche note di colore nella zona giorno sono le poltrone dell'angolo relax.

Nel resto della casa, l'unità di stile permette di amalgamare insieme senza soluzione di continuità le diverse aree funzionali della casa, come l'angolo studio, che si nota dalla cucina, collegato con la zona pranzo dall'utilizzo delle stesse sedie Panton Chair di Vitra ovviamente in total white. Il tavolo da pranzo è una console estraibile, che all'occorrenza lascia ancor più spazio al passaggio.

Via | Atcasa
Zona giorno Corridoio Pranzo Bagno Camera da letto

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: