Frame Poster, la nuova campagna dell'International Society for Human Rights

International Society for Human Rights

La pubblicità sociale è sempre alla ricerca di nuove vie di comunicazione in grado di infilarsi nei percorsi quotidiani, catturare lo sguardo, scuotere le coscienze. Questa volta l'organizzazione non governativa International Society for Human Rights lancia una campagna, realizzata dalla Leo Burnett di Francoforte, contro una delle più feroci pratiche che l'essere umano abbia mai inventato: la pena di morte per lapidazione.

Il messaggio è semplice e diretto: questo è il numero di pietre che sono state necessarie per uccidere Zhaleg. Poche parole per evocare l'agonia, la determinazione ad uccidere, la lucidità disumana di chi applica la pena di morte. Non c'è retorica. Solo un'area, da riempire, ognuno con le proprie riflessioni.

Agenzia: Leo Burnett, Germania
Direttori creativi: Peter Buck, Udo Leichauer
Executive Creative Director: Kerrin Nausch
Chief Creative Officer: Andreas Pauli
Art Director: Sergio Bernardo, Albert Schlierbach
Copywriter: Leonardo Assad

Via | Ibelieveinadv.com

  • shares
  • Mail