Angoli relax alternativi

Due angoli relax molto invitanti in una casa torinese

Sia che in casa ci sia tanto spazio, sia che ce ne sia poco, le zone relax non possono mai mancare: conversare, immergersi nell'audio-video, leggere o semplicemente adagiarsi senza per forza coricarsi. Queste sono le funzioni di angoli creati ad hoc per avere il massimo del comfort.

In questa casa sulle colline torinesi, rivestita esternamente in cedro americano e provvista di un giardino nel quale è stata ricavata una sorta di anfiteatro di erba, troviamo tanta luce e diversi pezzi di design, con angoli relax piuttosto originali.

A cominciare dal divano bianco imbottito, dal design di Cini Boeri per Arflex: il solo guardarlo trasmette una sensazione avvolgente di morbidezza e comodità. A lato del divano compare un pezzo famosissimo: è la Ball Chair di Eero Aarnio, prodotta da Adelta.

Questa bellissima zona relax, dove colpisce il bianco, ravvivato da sporadici inserti rossi, è divisa da un altro particolarissimo angolo: dietro alle librerie metalliche di Dieter Rams per De Padova infatti, si trovano speciali materassini contornati da una miriade di cuscini, il tutto caratterizzato da tinte calde ma sobrie, che evocano la terra. Si tratta di un'idea esclusiva, ma nello stesso tempo facilmente realizzabile anche con budget limitati, per rendere una zona della casa un privatissimo angolo d'atmosfera per il relax totale. Da copiare.

Via | Casamica

Due angoli relax molto invitanti in una casa torinese Due angoli relax molto invitanti in una casa torinese Due angoli relax molto invitanti in una casa torineseDue angoli relax molto invitanti in una casa torinese

  • shares
  • Mail